Non disponibile

3) Lèon Bloy: Storie sgradevoli

Details:

96 pagine
Senza illustrazioni
cm 22,5 x 12

Tiratura 3000 copie
Carta velina di Fabriano
Legatura in brossura fresata

Dettagli

Abbondano i racconti fantastici a parte objecti, infestati da spettri, larve e orologi che segnano la mezzanotte. Più rari sono i racconti fantastici a parte subjecti, quelli cioè che rivelano in ogni riga il carattere irreale e stravagante del loro autore. Sembra il caso delle Storie sgradevoli di Léon Bloy, questo fantasmagorico gestore di un teatrino verbale su cui potrebbe campeggiare l'insegna: Al Grand Guignol Cattolico. Come un domatore con frusta e livrea sgargiante, l'impossibile Bloy copre i suoi personaggi di contumelie. Borges ha scritto che la religione è un ramo della letteratura fantastica. Ora, ogni letteratura fantastica ha i suoi mostri. Quelli della religione sono il Peccatore e il Santo. In Bloy il Sensazionale ce li mostra raggelati in una sorta di Museo delle Cere con imparziale ferocia.

Ulteriori informazioni

Autori Lèon Bloy
Anno 1975
Lingua italiano