Altre viste

Disponibile

TESORI D’ORIENTE. La camera delle meraviglie di Garcia de Orta (ca.1500-1568)

Details:

72 pagine di cui 30 con fotografie a pagina intera


Formato 28,5 x 30 cm
Testo: Pedro Moura Carvalho
Fotografie: Massimo Listri
Prezzo: 30 euro


Il progetto di questo volume e dell’omonima mostra è nato in seguito alla pubblicazione del volume edito da Franco Maria Ricci “Science & Wonder in 16th century Goa” sostenuta, nel 2017, dalla Fundaçao Champalimaud

€ 30,00

Dettagli

Cabinet des merveilles, Kunstkammer, camere delle meraviglie: tanti i modi usati per indicare quelle stanze ricolme di oggetti rari, preziosi e originali, motivo d’orgoglio per regnanti, principi e nobili di tutta Europa e di stupore per chi aveva la fortuna di avervi accesso. Il volume Tesori d’Oriente, catalogo dell’omonima mostra, propone un’accurata selezione di questi manufatti, straordinari esempi dell’arte decorativa del Cinquecento e Seicento provenienti da collezioni italiane e
portoghesi. È un racconto che parte da lontano, quando nel Rinascimento raffinate opere d’arte realizzate in Asia con materiali esotici giungono per la prima volta in Europa a seguito della colonizzazione, e la sapiente maestria degli artigiani locali suscita la meraviglia di mercanti, viaggiatori e studiosi.Tra questi, Garcia de Orta, medico portoghese vissuto in India per oltre trent’anni e autore dei Colóquios, un trattato in portoghese pubblicato proprio a Goa nel 1563 e diffusosi poi in Europa, riguardante la farmacologia, la botanica e una molteplicità di altri temi, compresi l’utilizzo e le tecniche di lavorazione di quelle materie prime allora ancora pressoché sconosciute in Occidente.

Ampie citazioni dai Colóquios, a cavallo tra scienza e aneddotica, sono raccolte ora nel volume edito da Franco Maria Ricci. Queste inedite testimonianze mostrano la ricerca di Garcia de Orta, eclettico studioso e perfetto uomo rinascimentale, in grado di coniugare in un insieme organico erudizione e curiosità, fonti ed esperienza diretta, scienza e tradizioni, mentre tra le pagine sfilano ricchi oggetti istoriati in madreperla, avorio, pietre dure e altri materiali preziosi. Ad accompagnarli i testi di Pedro Moura Carvalho, storico dell’arte, specialista nella storia delle arti applicate e già deputy director dei musei di arte asiatiche di Singapore e San Francisco, presentati insieme alle immagini con la consueta cura e attenzione alla grafica e all’impaginazione.

Ulteriori informazioni

Autori Pedro Moura Carvalho
Anno 2018
Lingua italiano