More Views

Out of stock

Arcimboldo

Details:

Artista di origine milanese, figlio di un pittore attivo alla Fabbrica del Duomo di Milano, Giuseppe Arcimboldo (1526-1593), incominciò la sua formazione artistica nella terra natia per poi stabilirsi a Vienna alla corte di Massimiliano II d’Asburgo, in sostituzione dell’anziano pittore di corte J. Seisenegger. La sua attività a corte divagò oltre i confini della pittura: compose blasoni, stemmi ducali, cartoni di vetrate e tappezzerie. In questo clima spensierato presero vita le note Teste Composte ottenute combinando egregiamente elementi naturali - vegetali ed animali - e prodotti dell’uomo. Nel 1978, per la prima volta, Franco Maria Ricci dedicò una magnifica ed esauriente monografia firmata dall’illustre penna di Roland Barthes a questo artista che per troppo tempo è stato rimosso dei vertici della letteratura storico artistica.

Details

Roland Barthes Introduzione di Achille Bonito Oliva Lingua italiana. 188 pagine, 47 tavole a colori applicate a mano; 55 riproduzioni di acquerelli. Dimensioni cm 35 x 23. Tiratura 3000 copie. Carta vergata azzurra di Fabriano. Legatura in seta "Orient" nera con plancetta a colori e impressioni in oro. Il volume è stato stampato a Milano dallo stampatore Franco Levi.

Additional Information

Authors Roland Barthes
Year 1978
Language italian